1. Home

    Piano Industriale 2016-2018 Presentazioni PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - Unipol Gruppo finanziario Comunicato Stampa PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - UnipolSai Comunicato Stampa PDF

    piano industriale
    2016-2018

    unipol.it | unipolsai.com
    Copyright @ 2016 Unipol Gruppo Finanziario S.p.A.
    Disclaimer

  2. 2015

    Piano Industriale 2016-2018 Presentazioni PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - Unipol Gruppo finanziario Comunicato Stampa PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - UnipolSai Comunicato Stampa PDF

    2015

    I risultati raggiunti al 2015

  3. CONTESTO

    Piano Industriale 2016-2018 Presentazioni PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - Unipol Gruppo finanziario Comunicato Stampa PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - UnipolSai Comunicato Stampa PDF

    Contesto

    Le sfide del settore assicurativo

  4. STRATEGIA

    Piano Industriale 2016-2018 Presentazioni PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - Unipol Gruppo finanziario Comunicato Stampa PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - UnipolSai Comunicato Stampa PDF

    Strategia

    La strategia per il futuro

  5. 2018

    Piano Industriale 2016-2018 Presentazioni PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - Unipol Gruppo finanziario Comunicato Stampa PDF
    Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - UnipolSai Comunicato Stampa PDF

    2018

    Gli obiettivi per il futuro

en
Piano Industriale 2016-2018
Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - Unipol Gruppo finanziario
Approvato il nuovo Piano Industriale 2016-2018 - UnipolSai

piano industriale
2016-2018

unipol.it | unipolsai.com
Copyright @ 2016 Unipol Gruppo Finanziario S.p.A.
Disclaimer

2015

I risultati raggiunti al 2015

Contesto

Le sfide del settore assicurativo

Strategia

La strategia per il futuro

2018

Gli obiettivi per il futuro

Una nuova dimensione

Evoluzione del gruppo Unipol dal 2010

Riposizionamento
2010-2012
Integrazione
2013-2015
2010-2012
2013-2015
  • Acquisizione ARCA
  • Recupero redditività del comparto Danni
  • Semplificazione dell’assetto organizzativo e mantenimento solidità patrimoniale
  • Acquisizione Gruppo FondiariaSAI
  • Fusione societaria e nascita di UnipolSai
  • Integrazione organizzativa e industriale
  • Cessione del ramo di azienda in ottemperanza alle richieste AGCM
Riposizionamento
2010-2012
  • Acquisizione ARCA
  • Recupero redditività del comparto Danni
  • Semplificazione dell’assetto organizzativo e mantenimento solidità patrimoniale
Integrazione
2013-2015
  • Acquisizione Gruppo FondiariaSAI
  • Fusione societaria e nascita di UnipolSai
  • Integrazione organizzativa e industriale
  • Cessione del ramo di azienda in ottemperanza alle richieste AGCM

I risultati

Numeri

Mantenuti standard di eccellenza per solvibilità e remunerazione agli azionisti
 
RISULTATI
2013-2015
PIANO INDUSTRIALE
TARGET 2013-2015
UTILE NETTO CONSOLIDATO*
1.414 €/mln
1.836 €/mln
REDDITIVITÀ INVESTIMENTI
4.6%
4.2%
SOLVENCY I RATIO
168%
~180%
 
Distribuiti dividendi per 375 mln 13-15
 
* Dati cumulati 2013-2015; Utile netto 2015 rettificato per effetto cambio aliquota IRES (Legge Stabilità 2016)
Superati i target di creazione di valore, solidità patrimoniale e remunerazione per gli azionisti
 
RISULTATI
2015
PIANO INDUSTRIALE
TARGET 2013-2015
UTILE NETTO CONSOLIDATO*
2.298 €/mln
1.785 €/mln
COMBINED RATIO
94.6%
94.3%
SOLVENCY I RATIO
176%
~180%
SINERGIE INTEGR.NE FONSAI
~390 €/mln
349 €/mln
 
Distribuiti dividendi per 1.462 mln distribuiti 13-15
 
* Dati cumulati 2013-2015; Utile netto 2015 rettificato per effetto cambio aliquota IRES (Legge Stabilità 2016)

Fatti

Dimostrata sul campo capacità di gestione ed esecuzione

  • Dimezzamento perimetro societario da 113 a 65 società
  • Accentramento del business bancario e Diretto Assicurativo
  • Nuovo brand «UnipolSai»
  • Unificazione offerta prodotti Danni Vita
  • Oltre 2,5 mln di dispositivi telematici installati
  • Circa 700 mln di premi finanziati nel 2015
  • Circa 180mila sinistri liquidati attraverso i nostri network di riparazione in forma specifica nel 2015
  • 1° rete agenziale italiana, con oltre 5.000 agenti, 16mila subagenti
  • Riorganizzazione di tutta la Rete Commerciale a presidio delle circa 3.500 Agenzie sul territorio su 4 distretti e 16 aree
  • Omogeneizzazione del sistema incentivante
  • Da 41 a 19 sistemi core assicurativi
  • Tutte le società del comparto assicurativo accentrate su piattaforma amministrativa di Gruppo SAP
  • Creazione di un unico data center di Gruppo
  • Sedi da 40 (ante integrazione) a 20 sedi target con il coinvolgimento di ~2.000 risorse del comparto assicurativo
  • Cedute 725 agenzie 470 dipendenti 1,1mld € di premi in ottemperanza degli obblighi AGCM

Il contesto competitivo

Scenario di mercato in forte evoluzione

CONTESTO REGOLAMENTARE EVOLUZIONE TECNOLOGICA MERCATI DI RIFERIMENTO COMPORTAMENTO CLIENTI
Comportamento clienti
Mercati di riferimento
Evoluzione tecnologica
Contesto regolamentare

Comportamento clienti

  • Climate change, well being, invecchiamento e cambi generazionali
  • I clienti sono sempre più propensi a governare il processo decisionale di acquisto con modalità digitali e ibride
  • Evoluzione culturale da “possesso” a “utilizzo” e crescente domanda di flessibilità

Mercati di riferimento

  • Mercato assicurativo Auto previsto ancora in “deflazione” anche nel 2016 ma con segnali di ripresa in termini di nuove immatricolazioni
  • Fase prolungata di bassi livelli dei tassi di interesse
  • Evoluzioni demografiche e sociali, e progressivo disimpegno dello Stato con forte impatto su temi di welfare

Evoluzione tecnologica

  • Telematica
  • Internet of Things
  • Accessibilità 24 /7 in multidevice
  • Digital Analytics – Big Data

Contesto regolamentare

  • 2015 - Banking Resolution and Recovery Directive
  • 2016 - Solvency II
  • 2016 - Packaged Retail and Insurance -Based Investment Products
  • 2016 - DDL Concorrenza (in sede di discussione)
  • 2018 - Insurance Distribution Directive
  • 2018 - EU Data Protection

Sfide e opportunità

Il contesto competitivo richiede per il sistema assicurativo una nuova “Agenda per il cambiamento”

  • -16% di Premio Medio 2015 vs 2012
  • Nel 2015 ripreso il trend di aumento della frequenza
  • Efficienza nella liquidazione sinistri
  • Razionalizzazione costi
  • Differenziazione con pricing e servizi
+1,4 Mld di crescita prevista al 2018 per Danni Non Auto e circa + 20 Mld nei Rami Vita
    Mercato “di offerta” che richiede approccio per cliente, specializzazione e professionalità
Nuovi bisogni assicurativi e di servizio (salute e welfare) e richiesta di fruizione e iterazione abilitata da tecnologia
  • Investimenti in tecnologia, innovazione e competenze
  • Evoluzione dei processi commerciali di compagnia e agenzia

The Unipol Way

Il nuovo percorso del Gruppo

GROWING IDENTITY KEY VALUES Accessibilità Lungimiranza Rispetto Solidarietà Responsabilità NEW KEY DRIVERS Semplicità Velocità Proattività Innovazione VISION CSR POLICY MISSION UNIPOL NEXT TO Positioning focus Vicinanza

Quadro strategico complessivo

Strategia focalizzata su core business assicurativo valorizzando le eccellenze del Gruppo

Le sfide del piano 2016-2018

  • Redditività tecnica danni in compressione
  • Redditività degli investimenti ancora bassa
  • Crescita economica ancora debole
  • Superati i target del piano 2012-2015
  • Integrato con successo il Gruppo Fondiaria-Sai
  • Semplificata la struttura societaria e del capitale
  • Leader in Europa nelle polizze RCA con black box
  • Leader in Italia nel business Danni
  • La più vasta rete agenziale in Italia
  • Lanciati nuovi prodotti auto con alto contenuto di servizi
  • Creata AlfaEvolution, per la gestione delle black box e dei big data
  • UniSalute, Finitalia, APB, MyGlass, nostre società core per fornire servizi e garantire risparmio nei costi di liquidazione
RAFFORZARE LA LEADERSHIP SUL MERCATO ASSICURATIVO ITALIANO
  • +500.000 unità il numero di clienti auto
  • +8% di crescita su raccolta Non Auto, Retail e PMI
  • +3% quota di mercato nel business salute (UniSalute)
  • Combined ratio medio 95,5% (Unipol) e 96,0% (UnipolSai)
  • 50 €mln di risparmio sul costo dei sinistri, grazie ai dati delle black box
  • 30% raccolta premi su prodotti di ramo III
GARANTIRE UNA REDDITIVITA’ SOSTENIBILE NEL TEMPO
  • Utili complessivi tra 1,5 e 1,7 €mld di euro (Unipol consolidato)
  • Utili complessivi tra 1,4 e 1,6 €mld di euro (UnipolSai consolidato)
  • Dividendi complessivi per 400 €mln (Unipol)
  • Dividendi complessivi per 1 €mld (UnipolSai)
  • Solvency II range 120-160% (Unipol consolidato)
  • Solvency II range 150-200% (UnipolSai consolidato)

DISCLAIMER

Nella presentazione sono contenute informazioni e dati nonché attese, stime, previsioni di risultati e di eventi che riflettono le attuali visioni ed assunzioni del management. Tali contenuti potrebbero discostarsi, anche in maniera rilevante, da quanto effettivamente si realizzerà a causa di eventi, rischi, condizioni economiche e fattori di mercato non noti o non prevedibili allo stato attuale o che risultano essere al di fuori del controllo del management stesso.

Non si assume, inoltre, alcun obbligo circa il successivo aggiornamento dei contenuti della presentazione.

Il perimetro societario a cui si riferiscono le informazioni contenute nel presente documento è da intendersi quello al 31 dicembre 2015.

Maurizio Castellina, Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. e UnipolSai Assicurazioni S.p.A. dichiara, ai sensi dell’art. 154-bis, comma secondo, del “Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria” che l’informativa relativa a dati consuntivi contabili contenuta nella presentazione corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.